Ha fatto acquistare biglietti con il 40% a migliaia di utenti, ma la United Airlines non ci sta e lo cita in giudizio.

La notizia ha dell’incredibile e viene da molto lontano. Protagonisti di questa strana vicenda sono la United Airlines, compagnia aerea famosa in tutto il mondo ed un giovane 22enne Aktarer Zaman.

Il giovane ragazzo, definito dai più come un piccolo genio, ha ideato un sito web (che potete trovare qui: skyplagged.com) che consente di trovare al suo interno e con un semplicissimo motore di ricerca, i biglietti più economici, per le varie tratte selezionate, effettuando la ricerca su tutti i siti delle compagnia aeree che effettuano il volo.

Ad indignarsi è stata la United Airlines che cita in giudizio il giovane Zaman accusandolo di aver agito intenzionalmente ed in malafede, causando un danno non indifferente alla società.

Il giovane ragazzo si difende a colpi di interviste, rispondendo che il suo, è solo uno strumento rivolto ai cittadini, che fa risparmiare anche tanto e che pertanto è in buona fede. Ma la United Airlines non ci sta e chiede al ragazzo il rimborso di 75 mila dollari.

Lo sconto del 40% sui biglietti dei voli, in dettaglio:

La tecnica utilizzata dal ragazzo è molto semplice.

Il motore di ricerca del suo sito, effettua la ricerca dei voli per lo più sugli aeroporti minori e vicini alle destinazioni selezionate, ove possibile. E’ infatti risaputo che i voli da e per gli aeroporti internazionali costano molto di più rispetto a quelli minori. Inoltre, il sistema propone in un primo step, soluzioni di viaggio con scalo piuttosto dei tanto amati voli diretti, che come sappiamo, sono più comodi e costano anche di più.

Se il tutto coincide con le richieste del viaggiatore, l’utente acquista il biglietto con il 30, 40% di sconto. E’ evidente che il giovane ragazzo ha semplicemente smascherato solo alcune delle magagne più famose in materia di acquisto di biglietti online. Tuttavia, la compagnia aerea in questione ha sporto denuncia. Chi avrà la meglio?