Strangolata nella casa di riposo da un altro ospite affetto da demenza senile che l'avrebbe scambiata per una gallina e voleva tirarle il collo. Il drammatico episodio è avvenuto a Villabate, nel Palermitano, all'interno della casa di cura Karol srl. La donna, una 72enne, è stata trovata in stato di incoscienza e in arresto cardiaco, ma dopo il tempestivo intervento del 118 il suo cuore ha ricominciato a battere.

In seguito è stata trasportata al Buccheri La Ferla, dove è arrivata in gravi condizioni. Il personale medico ha trovato sul collo della donna alcuni segni da strangolamento. Dopo le prime cure, si è stabilizzata ed è stata esclusa la risrrva sulla vita. Secondo quanto spiegato dai responsabili della struttura, l'ospite e presunto aggressore soffre di demenza, ma non è mai stato violento. Sarà compito degli agenti della Squadra Mobile fare chiarezza sull'episodio.