Vittorio Sgarbi ha lasciato l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dov'era stato accompagnato l'altro ieri con l'elisoccorso a seguito di un malore. Si è trattato di una colica renale: nulla a che vedere, dunque, con i problemi cardiaci che il critico d'arte aveva avuto lo scorso dicembre. Terminati tutti gli accertamenti, del caso, è stato dimesso

Vittorio Sgarbi aveva lamentato dolori addominali ed è stato visitato dai medici del Papa Giovanni XXIII, dove è stato trasferito in elisoccorso. Si trovava a Grumello del Monte per presentare il suo ultimo libro, 'Dal cielo alla terra'. L'ambulanza è stata chiamata dall'hotel di Lovere, sempre in provincia di Bergamo.