Il 27enne inglese Jamie Harron è stato arrestato durante una vacanza a Dubai per aver toccato il fianco di un uomo in un bar. Adesso rischia 3 anni di carcere e ulteriori 30 giorni di condanna in contumacia per aver fatto un gesto volgare e aver bevuto delle bevande alcoliche. La vicenda, per ovvi motivi, è finita sulle pagine dei giornali più importanti, a cominciare dal "Guardian". Gli avvocati del giovane hanno presentato ricorso perché né lui né il suo legale all’epoca erano a conoscenza della sentenza.

Il 27enne si trovava in un bar affollato con una birra in mano, e per evitare che fuoriuscisse dal bicchiere ha messo una mano davanti. In questo modo avrebbe appunto toccato un uomo sul fianco per evitare l’impatto. Solo dopo un po' di tempo l’uomo in questione avrebbe mostrato tutto il suo risentimento per l'episodio. Quando la polizia è arrivata al bar, Harron è stato arrestato per aver offeso la pubblica decenza ed è stato rinchiuso per 5 giorni nel carcere di Al Barsha. È stato poi rilasciato su cauzione e con il passaporto ritirato.

Ora Jamie ha perso il suo lavoro di elettricista e sta accumulando debiti per pagare le spese legali, pari a 30.000 sterline. Il ragazzo si dice verosimilmente "scioccato" per quanto gli sta accadendo: "È semplicemente incredibile".