Una canzone siciliana di Natale.

  • Continua il nostro viaggio alla scoperta delle canzoni tradizionali della Sicilia.
  • Oggi ne scopriamo una dedicata alle festività natalizie, come già anticipato dal titolo.
  • Si tratta di uno degli antichi canti siciliani più famosi.

La tradizione musicale siciliana è ricca di canti dedicati alle festività natalizie. Queste canzoni ricordano il passato e ci fanno compiere un vero e proprio viaggio nel tempo, facendoci vivere le atmosfere ben note ai nostri nonni. A la Notti di Natali è una delle canzoni siciliane di Natale più famose. Ancora oggi, in diversi paesini della Sicilia, è tradizione cantarla. In passato, in concomitanza delle feste, i ciaramiddari (zampognari) giravano di porta in porta, esibendosi nelle canzoni della tradizione. Oggi non è più un’usanza in voga (sopravvive in qualche paesino), ma è sicuramente una parte di cultura siciliana della quale non bisogna mai dimenticarsi.

A la Notti di Natali testo

A la notti di Natali
c’è na festa principali
e nascì lu Bambineddu ‘nmezzu lu voi e l’asineddu.
A la notti di Natali
c’è na festa principali
e nascì lu Bambineddu ‘nmezzu lu voi e l’asineddu.

Pipituni senza sali
c’avviniri a vinnignari?
cu lu pattu ca ti fazzu
ca racina un ti n‟ha mangiari,
cu lu pattu ca ti fazzu
ca racina un ti n‟ha mangiari.
E susi pasturi nun dormiri chiù
lu vidi ca è natu Bambinu Gesù.
E susi pasturi nun dormiri chiù
lu vidi ca è natu Bambinu Gesù.

A la notti di Natali
c‟è na festa principali
e nascì lu Bambineddu
‘nmezzu lu voi e l’asineddu 
e nascì lu Bambineddu 
‘nmezzu lu voi e l’asineddu. 

Aspettatimi tanticchiedda
quantu arrivu a lu pagliaru
mi scurdai la puddastredda
l’acidduzzu dintra u panaru
la racina dintra u cufinu
pi purtarla a Gesù Bambinu.
E susi pasturi nun dormiri chiù
lu vidi ca è natu Bambinu Gesù.

Articoli correlati