Scopriamo insieme una antica canzone siciliana di Natale.

  • Un dolcissimo canto natalizio della tradizione della Sicilia.
  • La musica siciliana è ricca di canzoni dedicate alle festività.
  • Di questa, in particolare, esiste anche una versione cantata da Rosa Balistreri.

Il nostro viaggio alla scoperta della musica siciliana ci porta oggi a conoscere da vicino un antico canto natalizio, intitolato Sutta ‘npedi. Si tratta di una canzone antica, che probabilmente ricordano i nostri nonni. Appartiene alla tradizione religiosa ed è dedicata alla nascita del Bambinello. Ne esiste anche una versione cantata dalla grande Rosa Balistreri.

Sutta ‘npedi testo

Sutta ‘npedi di nucidda,  
c’è na naca picciridda  
ci si curca lu Bambinu,  
San Giuseppi e San Iachinu  
E susi pasturi, nun dormiri cchiù,  
lu vidi ch’è natu  u Bambinu Gesù!  
Sutta ‘npedi di lumia,  
c’è na fimmina ca cusia  
e cusia lu ‘nfasciaturi,  
pi ‘nfasciari a lu Signuri  
E susi pasturi, nun dormiri cchiù,  
lu vidi ch’è natu  u Bambinu Gesù!
Sutta ‘npedi di cirasa,  
San Giuseppi fa la casa  
fa la casa pi lu Signuri,  
senza petri ma cu l’amuri  
E susi pasturi, nun dormiri cchiù,  
lu vidi ch’è natu  u Bambinu Gesù!  
E nasciu lu Bambineddu,  
senza un filu di capiddu  
quarchi filu ca n’avia,  
comu l’oru ci stralucia 
E susi pasturi, nun dormiri cchiù,  
lu vidi ch’è natu  u Bambinu Gesù

Sotto un albero di nocciole,
c’è una culla piccolina
ci si corica il Bambinello Gesù,
San Giuseppe e San Gioacchino
E alzatevi pastori, non dormite più,
lo vedete che è nato  il Bambinello Gesù!
Sotto un albero di limone,
c’è una donna che cuciva
e cuciva i pannolini,
per fasciare il Signore
E alzatevi pastori, non dormite più,
lo vedete che è nato  il Bambinello Gesù!
Sotto un albero di cirasa,
San Giuseppe fa la casa
fa la casa per il Signore
senza pietre ma con l’amore
E alzatevi pastori, non dormite più,
lo vedete che è nato  il Bambinello Gesù!
Ed è nato il Bambinello,
senza un filo di capelli
qualche filo che ne aveva,
luccicava come l’oro
E alzatevi pastori, non dormite più,
lo vedete che è nato  il Bambinello Gesù!

Articoli correlati