Il giovane tunisino Grami Nader è stato arrestato dalla polizia per aver messo a segno una rapina aggravata con un complice. Il giovane, senza fissa dimora, ha compiuto il crimine a pochi metri dalla sede della squadra mobile di Catania. 

I due avevano preso di mira un passante in piazza Pietro Lupo, colpendolo con un pugno, ma all'arrivo di una volante hanno tentato la fuga per le vie limitrofe. Soltanto uno di loro è stato fermato, mentre l'altro è riuscito a scappare tra le vie di San Berillo.