Fino al 28 ottobre 2018 al Museo Emilio Greco di Catania “Contenutismi stilistici”, la mostra bipersonale di Serena Capizzello e Antonella Serratore curata dal noto critico d’arte Fortunato Orazio Signorello e promossa dall’Accademia Federiciana.

L’arte di Serena Capizzello (brava disegnatrice attiva nell’ambito del realismo-verismo nata a Catania nel 1990) e Antonella Serratore (pittrice, nata a Lentini nel 1948, che nel corso della sua attività ha approfondito, al fine di approdare a un proprio linguaggio pittorico impregnato da un’originale ricerca di libertà espressiva, vari stili che richiamano fortemente movimenti artistici quali il surrealismo, l’astrattismo, l’espressionismo e il realismo) è protagonista – dal 20 al 28 ottobre – nel prestigioso Museo Emilio Greco di Catania.

Promossa dall’Accademia Federiciana per il VII “Festival siciliano della Cultura”, la mostra – ideata e curata dal noto critico d’arte e promotore culturale Fortunato Orazio Signorello, curatore anche della pubblicazione a colori editata dalla Kritios Edizioni appositamente per questa esposizione – accoglie 41 opere di medio e grande formato – alcune delle quali sono state esposte in prestigiose mostre nazionali e internazionali – frutto della recente ricerca pittorica delle due artiste.

Nata a Catania il 24 gennaio 199, Serena Capizzello, valida disegnatrice attiva nell’ambito del realismo-verismo che nella sua ricerca espressiva ha raggiunto immediatezza e disinvoltura nell’esecuzione, espone 16 disegni di piccolo e medio formato – raffiguranti paesaggi, interni, figure umane e oggetti – realizzati con estrema abilità tecnica e incisività. Di lei il critico d’arte Fortunato Orazio Signorello ha scritto, tra l’altro, che «guardando la produzione di Serena Capizzello è evidente che la tematica sociale – che continua a rappresentare in molte sue opere perché “l’artista, vivendo nella società e percependo i cambiamenti, deve dar voce e testimonianza alla realtà che cambia giorno dopo giorno” – e i paesaggi hanno una centralità assoluta nei soggetti da lei raffigurati, che si caratterizzano particolarmente per una indovinata applicazione delle leggi prospettiche e per l’elevata qualità esecutiva». Nella mostra verrà esposta, tra l’altro, anche l’opera “My father”; che nel 2015 è stata presentata a Expo arte italiana. Evento d’arte – inerente all’esposizione universale Expo Milano 2015 – svoltosi, a cura di Vittorio Sgarbi, nella villa Bagatti Valsecchi di Varedo (in provincia di Monza e Brianza).

Antonella Serratore, che è nata a Lentini il 16 marzo 1948, espone 26 opere dalle tecniche più variegate (oli, acrilici, pastelli e tecniche miste) che mettono in luce – non lasciando spazio all’improvvisazione – lo studio approfondito del soggetto raffigurato, delle proporzioni e delle cromie cromatiche. Nel corso della sua attività ha approfondito, al fine di approdare a un proprio linguaggio pittorico impregnato da un’originale ricerca di libertà espressiva, vari stili che richiamano fortemente movimenti artistici quali il surrealismo, l’astrattismo, l’espressionismo e il realismo.Di lei hanno scritto, tra gli altri, i noti critici d’arte Fortunato Orazio Signorello (che all’artista ha dedicato una pubblicazione monografica, editata nel 2012 dalla Kritios Edizioni, dal titolo “Antonella Serratore. Dinamismo stilistico”), Giorgio Falossi e Massimo Catalano. Di lei Signorello ha scritto, tra l’altro, che ella «eccelle soprattutto per le capacità di armonizzare gli stili e le esperienze eterogenee “che fanno parte del suo vissuto”, ne è consapevole e rifugge da ogni catalogazione. Il suo stile pittorico, in grado di entusiasmare anche il fruitore meno attento, rimane però ben riconoscibile».

La mostra è visitabile da lunedì a sabato dalle 9 alle 18.30, domenica dalle 9 alle 12.30.

TITOLO DELLA MOSTRA: “Contesti espressivi” – Mostra bipersonale di Serena Capizzello e Antonella Serratore.

TIPOLOGIA: arte contemporanea, mostra bipersonale.

LUOGO: Museo Emilio Greco di Catania (piazza San Francesco d’Assisi, 3).

DATA: dal 20 al 28 ottobre 2018.

VERNISSAGE: 20 ottobre 2018, ore 17.30.

ORARI: da lunedì a sabato dalle 9.00 alle 18.30, domenica dalle 9.00 alle 12.30.

CURATORE: Fortunato Orazio Signorello.

ENTE ORGANIZZATORE: Accademia Federiciana (Catania).

INGRESSO: libero.

INFO: accademiafedericiana@libero.it

SITI WEB: http://www.accademiafedericiana.org