La nuova settimana inizia all’insegna delle temperature record. Dopo l’allerta per ondate di calore, lanciata per lunedì 27 giugno, per la città di Palermo si prospettano altre due giornate da bollino rosso, sia martedì 28 che mercoledì 29. Condizioni da “livello 3” a Catania, nella giornata di mercoledì 29. Tutti i dettagli e gli aggiornamenti.

Caldo, le città da bollino rosso

Il terribile anticiclone africano continua a metterci a dura prova, dopo un weekend già segnato dal caldo. La situazione, nei prossimi giorni, non accenna a migliore. Domani, martedì 28 giugno, ben 12 città italiane saranno da bollino rosso, cioè il livello massimo di allerta.

Questo livello massimo (livello 3) corrisponde a condizioni di emergenza, con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive (non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche).

Tanto più prolungata è l’ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute. Nei giorni scorsi, proprio per aiutarvi a gestire queste condizioni, vi abbiamo suggerito un vademecum per le ondate di calore.

Allerta rossa anche in Sicilia

Come vi abbiamo anticipato, dunque, già domani 12 città saranno da bollino rosso: sono Campobasso, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti e Roma. Si aggiungeranno, nella giornata di mercoledì 29 giugno, anche Ancona, Bari, Bologna, Catania, Messina, Pescara e Viterbo.

Per quanto riguarda la Sicilia, dunque, sono ben due le città che faranno i conti con il bollino rosso. A livello nazionale, tra le grandi città, a soffrire di più sono Roma e Napoli. Nella Capitale è prevista una massima di 39 gradi domani e 34 dopodomani (con percepiti, rispettivamente, 38 e 37 gradi). A Napoli, domani, attesi 38 gradi e mercoledì 34 (con percepiti, rispettivamente, 39 e 38 gradi).

Il robusto anticiclone di origine nord-africana presente sul Mediterraneo centrale – spiega la Protezione Civile – indurrò  un ulteriore aumento delle temperature che registreranno valori massimi elevati o molto elevati, specie al Centro-Sud.

La ventilazione, seppur di debole o moderata intensità, si disporrà dai quadranti meridionali, con locali rinforzi sulle due Isole maggiori e lungo i settori costieri centro-settentrionali. Particolare attenzione va posta nei confronti delle giornate da bollino rosso e nelle città in cui si verificheranno condizioni di caldo estremo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati