Non accennano a smorzarsi le ondate di calore che stanno investendo in questi giorni diverse città italiane. In Sicilia salgono a tre le città da “bollino rosso” nei prossimi giorni: faranno i conti con condizioni di “Livello 3“. I dettagli.

Ondate di calore, allerta in tre città siciliane

Afa e caldo estremo peggiorano sulle principali città italiane. In questi giorni le temperature hanno già messo a dura prova la nostra capacità di resistenza e, secondo le previsioni, la situazione non accenna a migliorare. Nella giornata di giovedì 30 giugno, infatti, saliranno a 22 le città con “bollino rosso” per le ondate di calore, tre delle quali si trovano in Sicilia.

Se, fino a oggi, erano “solo” 13 le città italiane con massimo livello di allerta per il caldo, nelle prossime ore il numero aumenterà. Il fenomeno riguarderà molto da vicino la nostra regione: al momento, sia per domani che per giovedì, è indicato bollino rosso a Catania, Messina e Palermo. Questo è quanto emerge dai bollettini del ministero della Salute sulle ondate di calore, che monitorano 27 città capoluogo di provincia.

I rischi

Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Nello specifico, il bollino rosso si riferisce a un rischio di “livello 3”.

Il livello 3, spiegano dal ministero, indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche. Tanto più prolungata è l’ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute.

Nelle prossime ore, dunque, sarà molto importante seguire alcuni accorgimenti: tra questi evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, mantenersi idratati, vestire in modo adeguato e proteggere la pelle.

Ancora, è molto importante seguire un’alimentazione adeguata e offrire assistenza a quelle categorie di persone che, in condizioni di caldo estremo, non possono proteggersi da sole.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati