Il re dei dolci natalizi siciliani è il buccellato. Sulle tavole degli isolani non mancherà la caratteristica preparazione ripiena di fichi e frutta secca, che le rende ancora più ricche e golose. Secondo un’analisi di Coldiretti, dal titolo “Il Natale nel piatto”, in Sicilia le ricette della tradizione sono sempre in voga, rese uniche dagli ingredienti locali. Al di là del classico buccellato e dei buccellatini, non mancherà il torrone, realizzato con zucchero e frutta secca, come il pistacchio.

Ancora, irrinunciabili sono i Mustazzoli (con vino cotto, frutta secca, cannella e arancia), così come i Nucatoli. Tra i regali, sempre più persone scelgono doni enogastronomici. Il panettone artigianale ha tanti estimatori, ma aumenta anche la richiesta di formaggi, salumi, conserve fatte in casa, pasta di grani antichi e vini autoctoni. Si tratta di prodotti che hanno una storia da raccontare e che privilegiano materie prime autentiche.

Negli ultimi anni nei Mercati Campagna Amica di Coldiretti è aumentata la domanda di cesti da regalare, perché i consumatori sono sempre più alla ricerca di prodotti garantiti, tracciati e salutari.

Articoli correlati