Altri due decessi causati dalla meningite sono avvenuti in Toscana. Due in due giorni. Ieri una collaboratrice domestica 45enne di origini russe è morta all'ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze a causa di una meningite di tipo C. Oggi è deceduta la 64enne Lilia Agata Caputo, ricoverata da quasi un mese per meningite da pneumococco a Livorno. Dal 2015 a oggi i casi accertati di meningite sono oltre cinquanta, tredici i decessi.

I medici continuano a comunicare e ad allertare la popolazione sui rischi della mancata vaccinazione. Il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Walter Ricciardi, precisa: “Al momento rileviamo dei casi sporadici e il trend è in rallentamento, ma finché tutta la popolazione della Toscana residente nelle aree più colpite non si sarà vaccinata contro il meningococco C, ci saranno comunque dei rischi”.