Andrea Licari, il signore delle api siciliano.

  • Licari è affetto dal 2007 da sclerosi multipla progressiva: la malattia lo ha portato a diventare uno dei pochissimi esperti in Italia di veleno d’api.
  • Ha iniziato a studiare la sclerosi multipla per conoscerla meglio, così si è avvicinato al mondo delle api.
  • È diventato apicoltore per passione ma anche per la necessità di alleviare i dolori legati alla sua malattia.

Si dice sempre che bisogna trasformare ogni crisi in opportunità. Questa impresa non è per nulla facile, eppure c’è chi riesce, nonostante la tante difficoltà da superare. La storia di Andrea Licari, 43enne di Marsala, è fatta di spirito di iniziativa, coraggio e tenacia. Dal 2007 è affetto da sclerosi multipla progressiva, ma proprio la malattia lo ha fatto diventare un pochissimi esperti di veleno d’api in Italia. La sua vita è cambiata in modo repentino, quando ha dovuto iniziare la battaglia contro la malattia. Ha iniziato le curo da protocollo, affrontando cicli di terapia molto pesanti. Licari ha un passato da esperto di informatica e non ha mai abbandonato la sua passione per il web.

Ha iniziato a documentarsi sulla sua malattia, consultato siti di tutto il mondo. È così che si è avvicinato al mondo del veleno delle api. Oggi è uno dei pochissimi esperti del nostro Paese. Soprattutto in Oriente, si fa un ampio uso di questo veleno, come ottimo antinfiammatorio naturale, quindi non una cura per la sclerosi. Lo ha sperimentato su se stesso, quindi è nata l’esigenza di avere più famiglie di api. Adesso gestisce 10 alveari e si è scoperto apicoltore. Dal miele alla pappa reale, dalla cera alla propoli, fino al prezioso veleno. Il suo sogno è realizzare un apiario didattico senza barriere e socio-inclusivo proprio nella sua città, in collaborazione con Anffas Marsala.

Articoli correlati