Il primo apiario olistico di Palermo si inaugura sabato 23 aprile. Una struttura dove poter fare un’esperienza a tu per tu con le api e scoprirne suoni e profumi: dove si trova e di cosa si tratta.

Anche a Palermo un apiario olistico

In tutta Italia gli apiari olistici sono diventati sempre più diffusi e, adesso, anche il capoluogo siciliano ne ha uno tutto suo. Sabato 23 aprile a Terra Franca, nel quartiere di Cruillas, è in programma l’evento che apre i battenti di questa nuova avventura.

Nel terreno, che un tempo apparteneva alla mafia e che da alcuni anni è gestito dall’organizzazione umanitaria Hyro di Palermo, ha trovato casa l’apiario, dopo un lungo lavoro di diversi mesi.

Cosa sono gli apiari olistici?

Un apiario olistico permette di beneficiare dell’aria salubre che si sprigiona da un alveare. “Olistico”, dal greco “òlos” (cioè “il tutto”), indica che la struttura è in sintonia con le cosiddette “terapie olistiche“, che si possono svolgere dentro gli apiari. Veri e propri percorsi che comprendono coinvolgimenti fisici, mentali, emotivi e spirituali.

Questa esperienza, dunque, non prende vita solo “respirando” l’aria dell’alveare o osservando come si produce il miele. È una struttura alla quale sono collegate esternamente delle arnie, in modo che l’aria degli alveari vada a saturare di profumi e suoni l’ambiente interno.

Anche le frequenze del ronzio hanno una valenza salutare. Tramite finestrelle protette da reti, gli alveari sono collegati alla struttura tramite finestrelle protette da reti.

I materiali usati per la costruzione dell’apiario olistico a Terra Franca sono il più possibile naturali per non rilasciare composti chimici volatili. Prezioso anche il supporto dell’Accademia di Apiterapia che ha svolto per i volontari un corso di formazione specifico.

L’evento per l’inaugurazione

La realizzazione dell’apiario olistico di Palermo è stata finanziata tramite il progetto Green Future, del centro buddhista Muni Gyana di Palermo, coi fondi dell’8 per mille dell’Unione Buddhista Italiana.

Sabato 23 aprile saranno presenti Danilo Colomela, che dal 2005 è impegnato, con la sua compagna Simona, nel centro Thar dö Ling nel territorio di Montelepre.

Qui sta portando avanti un progetto di permacultura per la creazione di un piccolo sistema sostenibile. Presenti all’inaugurazione anche i due responsabili del progetto Accademia di Apiterapia: Laura Cavalli (farmacista e operatrice olistica) e Piero Milella (biologo). L’evento è gratuito. A Terra Franca si accede da via Trabucco 198.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati