La cucina di Assud, progetto di Ingazio Passalacqua a Marsala, sbarca a Milano. Il gruppo , composto da sette persone, con lo chef Alessio Catalfo, gestirà il temporary restaurant di Eataly Smeraldo, a Milano. Questo ristorante sarà aperto dall’1 dicembre al 31 gennaio.

In questi due mesi, i clienti del format ideato da Oscar Farinetti potranno assaggiare i piatti tipici siciliani, con contaminazioni e mescolanze dei popoli che sono arrivati sull’isola. La missione di Assud, spiega BlogSicilia, è fare conoscere le dominazioni che si sono avvicendate in questo territorio, che hanno lasciato un’inconfondibile impronta nelle ricette.

Nel menu pensato per il temporary restaurant di Milano ci sono otto specialità che si troveranno tutti i giorni. C’è anche un menu degustazione che propone “Cala Rossa”, un brik tunisino al Gambero Rosso di Mazara del Vallo e carciofo di Cerda e “Cuscusu”, un cous cous di pesce incocciato grosso alla marsalese.

La cucina di Assud da Eataly Milano

Acarta si può scegliere tra “u pujppu affucatu”, un polpo maiolino in umido con crema di patate e curcuma; “tumminia” le busiate di Tumminia al pesto trapanese e ricotta salata; “pastachisadde”, spaghettoni con sarde, finocchietto selvatico, uva passa e pinoli; “ammaro”, Gambero Rosso di Mazara con zuppa di lenticchie nere di Ustica; “burger di spadara alla pantesca”, panino con farine di grani antichi siciliani, burger di pesce spada e insalata pantesca; “ipotesi di cassata”, al bicchiere con ricotta di pecora, pasta frolla, crema di pistacchio e canditi; “scacciamennula”, parfait di mandorla con cioccolato di Modica; “minna di Venere”, al cioccolato fondente e arancia bionda di Ribera.