Fortunato Calò, avvocato civilista di 47 anni, ieri a Orio (Brindisi) ha ucciso a colpi di pistola un cliente nel suo studio legale. Poi ha chiesto ai colleghi di chiamare i carabinieri. La vittima è Arnaldo Carluccio, 45 anni, di Torre Santa Susanna (Brindisi), con piccoli precedenti penali. Il suo corpo è stato trovato per terra in una pozza di sangue. Subito dopo l’omicidio, Calò ha atteso l’arrivo dei carabinieri. L’ accusa di omicidio volontario. 

Per il momento non emergono indicazioni sul movente. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Brindisi indagano anche sulla vita della vittima. Non si sa se l’avvocato abbia già spiegato le ragioni del suo gesto. La pistola era legalmente detenuta da Calò che però non era autorizzato al porto dell’arma. La pistola è stata sequestrata. Quel che si sa, al momento, è che i due, professionista e assistito, stavano discutendo di questioni legali