Una ballerina 17enne uccisa da coagulo al cervello, probabilmente causato dalla pillola anticoncezionale. È un caso che sta facendo molto discutere nel Regno Unito quello di cui dà conto, tra gli altri, il Daily Mail. Maria Santa era una ballerina di una scuola di danza di fama internazionale presso la quale aveva vinto una borsa di studio da 12 mila sterline.

Qualche giorno fa la giovane ha cominciato a lamentarsi per i fortissimi mal di testa. È stata costretta a cure mediche in almeno quattro diverse occasioni, prima che il suo ragazzo, Matias Castlecano, la ritrovasse prima di sensi nel loro appartamento di Manchester. Maria è stata subito portata al Salford Royal Hospital, ma è deceduta due giorni dopo. Secondo i medici la giovane potrebbe essere morta per gli effetti collaterali della pillola anticoncezionale. 

Il padre di Santa, originaria di Cluj-Napoca in Romania, ha detto che nei giorni precedenti al ricovero la figlia "faceva fatica a stare in piedi o seduta, ma è stata sempre mandata a casa dai medici. Il dottore ci ha detto di non preoccuparci, che si trattava solo di stanchezza. Lei non parlava più, e aveva bisogno di aiuto per tutto. Più tardi, quella stessa mattina il ragazzo di Maria mi ha chiamato per dirmi che era in coma".

Il dottor Jonathan Greenbaum, che ha curato la vittima al Salford Royal Hospital, ha spiegato: "Il suo è un caso molto raro, probabilmente ne ho visti solo tre simili nell’ultimo decennio. In tutti i casi si trattava di patologie sorte senza una causa evidente. Al momento l’unico fattore di rischio è presentato dalla pillola contraccettiva orale che la vittima aveva preso".