Sono ore di apprensione per Biagio Conte, il missionario laico affetto da un tumore e ricoverato a Palermo. Dalla Missione di Speranza e Carità (di cui è fondatore) fanno sapere che Conte vive questo momento con forza e coraggio e che in tanti gli stanno vicino: il messaggio.

Il messaggio di Biagio Conte: “Vi voglio bene”

Fratel Biagio sta continuando a vivere la sua malattia con tanta forza e coraggio e tutta la missione gli è vicino. Ognuno fa il possibile per rendergli la giornata piacevole con un gesto, una parola, una preghiera, un canto, una fisioterapia o una medicina data con amore e leggerezza”, spiegano i volontari della Missione di Palermo.

“Ogni giorno Fratel Biagio dona sorrisi e con le poche forze che la malattia in questo momento gli consente ripete a tutti: vi voglio bene! vi voglio tanto bene”. Nelle ultime ore si sono susseguite diverse notizie in merito alle condizioni di salute di Biagio Conte, che è affetto da un tumore.

“In questo momento – prosegue il messaggio della Missione – i medici con umiltà hanno posto un comprensibile limite a quelle che sono le possibilità mediche conosciute di guarigione di fratel Biagio, ma sempre la medicina e tanti uomini e donne con amore ci dicono e crediamo che non ci sono limiti alle cure, alle carezze e alle parole di incoraggiamento che si possono dare in questi momenti”.

“A tutti noi ci accompagna la Speranza. Grazie a Dio fratel Biagio non ha tanti dolori e il suo sintomo principale è il senso di stanchezza che fa parte della malattia che lo ha colpito. Fratel Biagio ha sempre ripetuto facendo sue le parole di San Paolo che dice: quando siamo deboli è allora che siamo più forti”, conclude il messaggio.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati