01Giorno dell’Immacolata, è tempo dei primi bilanci di fine anno, che includono anche i dati relativi ai regali di Natale: gli acquisti sono in calo? Sconti su tutta la Penisola; a Palermo il Codacons ha promosso un “Black Friday”.
È atterrato anche qui il Black Friday, ovvero il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento, che negli Stati Uniti viene utilizzato per proporre offerte e sconti, per ben 24 ore. Dunque un giorno che più che festivo è di particolare rilevanza commerciale, dato che dopo la Festa di fine novembre in cui gli Americani “rendono grazie”, si dà ufficialmente il via allo shopping per il Natale.
La curiosa espressioneprende il nome dal colore nero (‘black’), che sta ad identificare i guadagni; in opposto a quello rosso, che identifica invece, anche nella nostra lingua, le perdite. Molti pensano però che ‘black’ possa invece stare a testimonianza del fatto che in quei giorni le strade americane sono fortemente congestionate dal traffico, dato che sono moltissime le persone che si riversano nei negozi per approfittare delle importanti offerte promozionali e delle super-scontistiche.
Il Black Friday è nato a Philadelphia negli anni Ottanta, ma la globalizzazione lo ha portato recentementeanche in altri luoghi del mondo come Brasile, Spagna e Germania.
Da pochi anni, appare in coppia con il Cyber Monday, il lunedì che dal 2005 viene dedicato alle offerte sui siti di e-commerce e dei prodotti e servizi venduti online.
Di fatto, nel nostro Paese, quella del Black Friday e Cyber Monday è ancora una pratica non ancora utilizzata, se non dalle aziende multinazionali o dalle catene di rilevanza internazionale. Di fatto, il Black Friday non è solo un’occasione per i negozianti di portare a casa notevoli guadagni pre-natalizi né per i consumatori di fare acquisti con largo anticipo, in America è infatti un giorno che analisti e operatori di borsa prendono in esame per tastare il polso dell’economia del Paese.
Sulla sua falsa riga, quest’anno il Codacons ha deciso di far sbarcare il Black Friday a Palermo: «le previsioni sui consumi natalizi non sono rosee»ha dichiarato Francesco Tanasi, presidente dell’Associazione che si occupa di difendere l’ambiente e i diritti dei consumatori. Quest’anno infatti gli acquisti legati al Natale caleranno di ben il 5% rispetto all’anno passato; con un risparmio trasversale che riguarda tutti i settori della spesa: dagli addobbi per la casa, che normalmente vengono conservati fino a necessità, al cibo, fino ai viaggi. 
Ecco perché il Codacons ha pensato di introdurre il Black Friday anche nel capoluogo dell’Isola, per incentivare, attraverso super-sconti ed offerte sui prodotti e i servizi, gli acquisti. Promuovere gli acquisti significa aiutare le famiglie e i piccoli commercianti e mettere in moto l’economia, con prezzi ribassati dall’inizio del mese fino alla fatidica data del 25. 
Per ora l’idea del Black Fridaytutto italiano è soltanto una proposta, ma se venisse accolta dagli organi cittadini, potrebbe prossimamente diventare realtà, con buona pace delle nostre tasche e forse anche, della viabilità cittadina per gli acquisti dell’“ultimo minuto”.