163606_10150132317089505_6789938_n
Noi a Salemi (Tp) i "cannalicchi" li facciamo così…..:

 

PER LA FROLLA:
1 Kg farina "00";
300 gr sugna (strutto);
250 gr zucchero;
3 uova (1 intero + 2 tuorli);
1 bustina lievito per dolci;
2 bustine di vanillina;
latte q.b.

PER LA GLASSA:
2 albumi;
zucchero a velo q.b.;
diavoletti q.b.(zucchero colorato);
tre gocce di limone per dare lucentezza alla glassa.

PER IL RIPIENO:
30 fichi secchi macinati;
tre scorze di mandarini macinati;
100 gr di mandorle pelate,tostate e macinate;
4 chiodi di garofano macinati;
un cucchiaio di miele;
un pizzico di cannella.
Consiglio:….macina il tutto nella macchina trita-carne con la lama e il disco a fori piccoli.

ESECUZIONE:
Sfrega lo strutto con la farina, sbatti con la frusta (anche elettrica) l'uovo intero con i due albumi (bianchi d'uovo) ed unisci all'impasto.
Unire lo zucchero e la vanillina…impastare.
Lasciare squagliare il lievito in due dita di latte ed unire all'impasto.
Aiutati a lavorare la pasta con il latte…ma ATTENTA..poco latte…l'impasto deve essere sodo, per la riuscita delle forme smerlate!
Lascia riposare la pasta per un ora nel frigor basso (mia nonna la preparava la sera prima)!!!!!Dopo il riposo si inizia con la realizzazione dei cannalicchi: forma con dell'impasto, una pallina grossa come una noce, schiacciala e adagia al centro un cucchiaino di ripieno, chiudi bene e lascia cadere sul piano-lavoro la pallina…con la chiusura sotto!!!…Le donne del posto lavorano con delle lame molto affilate ma si può ricavare la forma che si vuole…. semplicemente. Finire così tutta la pasta e il ripieno. Infornare a 200° C per 15 minuti.
Prepara la glassa sbattendo con la forchetta in un piatto gli albumi,lo zucchero a velo e il limone…fino a ottenere una crema densa.
Quando i cannalicchi sono ancora caldi spennellarli con la glassa e spolverarli di diavoletti.

Monica Piazza