B&B con sorpresa sul lungomare di Cinisi, nel Palermitano. Marijuana e alcuni oggetti rubati erano nascosti in un vano segreto, cui si accede tramite una botola nel pavimento. La scoperta è stata fatta dai carabinieri, che hanno arrestato Santino Di Vincenzo e F.B., entrambi 41enni, con l'accusa di furto di energia elettrica, detenzione illecita di sostanza stupefacente e ricettazione.

Gli agenti erano intervenuti per notificare un ordine di carcerazione a Di Vincenzo, che era già ai domiciliari: una volta in casa hanno accertato che era stato realizzato un collegamento abusivo alla rete elettrica. Tramite un congegno veniva fornita elettricità a un immobile attiguo, adibito a bed and breakfast. In una delle camere da letto c'era un cunicolo sotterraneo, al quale si accedeva tramite una botola sul pavimento, nascosta da un tappeto.

Dentro il nascondiglio c'era un sacco di plastica con numerosi rami di canapa indiana già essiccati e privi delle foglie (circa 350 grammi di sostanza stupefacente). Nel locale c'erano anche elettrodomestici e attrezzature da lavoro, tutti oggetti rubati. Gli arrestati sono stati condotti presso il carcere Pagliarelli.