Il nostro viaggio alla scoperta della Sicilia ci porta oggi alle Cascate del Cataolo. Ci troviamo nel territorio di Gualtieri Sicaminò, in provincia di Messina. Il torrente Gualtieri, che si trova nell’omonimo paese, è uno dei più affascinanti dei Peloritani. Scorre in varie gole, all’interno delle quali si formano numerose cascatelle di altezza superiore ai dieci metri. Il tratto più famoso è proprio quello delle Cascate del Cataolo, facilmente raggiungibile da un sentiero.

Una volta a Gualtieri, si seguono i cartelli per Sicaminò e da qui seguire le indicazioni per la gola del Cataolo. L’auto va lasciata all’inizio di un sentiero che permette di raggiungere le cascate in pochi minuti. Alcuni tratti della gola sono stati modificati da un terremoto. Le prime cascatelle non richiedono particolari sforzi, perché si raggiungono quasi subito. Se volete risalire il corso dell’acqua, però, dovete superare alcuni strapiombi, che diventano via via più impegnativi.

È molto difficile raggiungere la sommità della cascata più alta e anche discendere lungo il fiume richiede una cerca agilità.

Foto TripAdvisor