Una vigilessa di Castelvetrano vittima di uno scherzo di cattivo gusto. La donna, in servizio da molti anni, ha sempre lavorato scrupolosamente seguendo alla lettera le leggi del codice della strada. Ma questo suo accentuato rigore, le è costato caro.

Un incendio, apparentemente doloso, ha letteralmente bruciato l'autovettura della donna, agente municipale di Castelvetrano, Ninni Siragusa.    

Ma l'atto vile non è arrivato da solo.

Da giorni, la vigilessa veniva insultata e minacciata pubblicamente così come anche sui principali social network. Una vicenda che ha fatto velocemente il giro della città. 

I colleghi della municipale come anche l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Felice Errante ha espresso la propria solidarietà sui fatti accaduti. 

"Siamo sdegnati e preoccupati al tempo stesso per l'inqualificabile deriva di violenza che sta colpendo un agente che ha avuto l'unico torto di fare scrupolosamente il proprio dovere. Ognuno per la propria parte dobbiamo spenderci per eliminare le inquietanti sacche di illegalità dal nostro territorio".