CATANIA – I carabinieri hanno arrestato a Catania un marocchino per tentata violenza sessuale aggravata e continuata su minori. A consentire l’intervento dei militari è stata una telefonata: è stato segnalato che un uomo, introdottosi nel campo nomadi di via San Giuseppe La Rena, importunava sessualmente una ragazza minorenne.

Giunti sul posto, i militari hanno individuato il responsabile a un centinaio di metri di distanza. Stando alle testimonianze, l'uomo sarebbe entrato furtivamente nella zona dove le donne curano l’igiene personale, facendo esplicite avance alla minorenne mentre era sotto la doccia. Il responsabile è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza.