CATANIA – Un anno di furti nei terreni utilizzati dagli studenti universitari catanesi della facoltà di Agraria. Il ladro agiva indisturbato e saccheggiava le coltivazioni, fino a quando, dopo la denuncia, i carabinieri si sono appostati per bene e lo hanno arrestato. In manette è finito il 46enne pregiudicato Carlo Tumminello, che dovrà rispondere di furto aggravato.

Era stato il direttore della fondazione "Val di Savoia" del quartiere Cibali – nata per scopi benefici ed utilizzata per la sperimentazione e la coltivazione di ogni tipo di ortaggio – a denunciare al comandante della stazione di Viagrande i saccheggi subiti da circa un anno per mano di ignoti.

I militari hanno organizzato dei servizi di osservazione che ieri pomeriggio hanno dato l’esito sperato: intorno alle 17, dopo aver praticato un buco nella recinzione Tumminello è entrato all’interno del fondo e ha cominciato a razziare le coltivazioni. La refurtiva è stata restituita al direttore della fondazione.