Ingredienti per 4 persone:
200 gr. di farina bianca
100 gr. di semola di grano duro
Sale
Per condire:
2 spicchi di aglio
1 o 2 peperoncini rossi
Olio extravergine d’oliva
Sale

Procedimento
Raccogliere le due farine sulla spianatoia, mescolarle e fare al centro una fontanella.
Impastare unendo tanta acqua tiepida salata quando basta per ottenere una pasta consistente simile a quella del pane. Lavorarla con le mani.
Formare con la pasta dei cilindretti grossi quasi come un dito mignolo e lunghi 40 cm. e tagliarli a pezzettini (tenerli coperti con un telo).
Strisciare ogni pezzetto di pasta con la punta arrotondata di un coltello infarinato in modo da ottenere delle piccolissime conchiglie.
Lasciare asciugare i Cavatieddi all’aria e lessarli in abbondante acqua salata in ebollizione.
Intanto far scaldare abbondante olio con due spicchi d’aglio e il peperoncino tagliato a pezzettini e condire con questa salsa la pasta scolata molto al dente. Tempo di cottura: 20 minuti

Simona Di Fiore