Ha approfittato di un momento di distrazione di una cliente che stava facendo la spesa al supermercato per rubarle il portafogli, ma è stato inchiodato dalle telecamere di sicurezza. Messo alle strette si è giustificato dicendo 'Dovevo pagare l'affitto': è scattata una denuncia per furto per G.R., palermitano di 35 anni, che è anche stato licenziato.

L'episodio è avvenuto lo scorso 2 novembre in un supermercato di Cefalù. Dopo aver ritirato la pensione, la signora si è recata al supermercato per alcuni acquisti. Con un po' di leggerezza, ha lasciato la borsa nel carrello e si è allontanata, accorgendosi solo alla cassa che il portafogli era smarrito.

Sono scattate le indagini: gli agenti hanno visionato le immagini di videosorveglianza ed è così emerso che il colpevole del furto era un impiegato.  In foto, uno dei fotogrammi che hanno consentito di risalire alla sua identità. Una volta convocato, ha ammesso le sue responsabilità. Si è impegnato a restituire alla pensionata l'intera somma e ha consegnato agli agenti 200 euro, dicendo di aver speso il resto del denaro per i suoi tre figli, per pagare due rate d'affitto. Per l'uomo è scattata la denuncia, seguita anche dal licenziamento.