Novità per i viaggiatori Ryanair a partire dal 13 giugno: da questa data sarà ridotta a 48 ore la finestra a disposizione di coloro che non hanno acquistato dei posti riservati a bordo per effettuare il check-in senza dover pagare un sovrapprezzo. Prima i giorni a disposizione erano quattro.

Questo è quanto è indicato nell'aggiornamento dei termini e delle condizioni per volare con la compagnia low cost: quelli che hanno pagato per prenotare posti a sedere assegnati hanno più tempo per il check-in, potendolo fare da 60 giorni prima del volo a due ore prima della partenza.

Per chi si presenta agli imbarchi sprovvisto di check-in, il costo fissato dalla compagnia è di 55 euro (25 per i neonati). Come spiega la Bbc, secondo la compagnia questo cambiamento darà più tempo ai clienti che hanno acquistato la prenotazione del posto di scegliere dove sedersi in via prioritaria. I viaggiatori, però, non sembrano aver gradito molto, almeno stando a quanto sta accadendo sui social.