Nikita Watts, una giovane mamma britannica, era convinta che nessuno avrebbe pianto la sua morte, quindi si è tolta la vita in modo drammatico. La 27enne si è lanciata dal terzo piano di un appartamento del centro di Bristol, dove aveva appena trascorso la notte con due persone, conosciute la sera prima.

Nelle ore antecedenti il suicidio era stata in compagnia dei due, a bere e a drogarsi. Gli ultimi ad averla vista erano stati loro: "Ci vediamo nella prossima vista", gli avrebbe detto, prima di uccidersi. Durante la serata, la donna sarebbe diventata sempre più aggressiva e depressa. Nikita aveva due bambini.

La vicenda è avvenuta nel mese di dicembre, ma soltanto ora è stata accertata la causa del suicidio. Quella sera la 27enne ha prima incontrato in strada la donna, che non ha fissa dimora, e con lei si è recata al parco in cerca di droga. Qui ha incontrato l'uomo.

Tutti insieme si sono recati in un appartamento e, dopo la notte di droga e alcol, Nikita si è uccisa. Pare che da tempo soffrisse di depressione e che anche in altre occasioni avesse minacciato di suicidarsi.

FOTO: THE SUN