Avete mai sentito parlare della Cleopatra di Sicilia? Oggi abbiamo pensato di raccontarvi la storia di una grande donna di Sicilia. La storia dell’Isola è tinta di rosa, perché sono state davvero tante le figure femminili che hanno lasciato il segno, scrivendone importantissimi capitolo.

Figlia dell’Emiro Abbad, Cleopatra di Sicilia riuscì a tenere testa all’imperatore Federico II. Nota anche come figlia di Mirabetto, fu una figura importantissima quando Federico II assediò l’emiro nella sua rocca di Entella, oggi Poggioreale, in provincia di Trapani. Federico lo aveva ingannato insieme ai suoi due figli maschi, promettendo loro salva la vita se si fossero arresi.

Soltanto la figlia di Mirabetto, rifiutando l’infanno, non si arrese. E fece bene. Federico II, infatti, dopo averli accolti con grandi cerimonie, li fece uccidere. L’intrepida Cleopatra di Sicilia, dunque, continuò la sua resistenza e, quando l’imperatore le inviò lusinghevoli proposte per la resa, ella finse di accettare.

Invitò Federico II a inviarle nottetempo, segretamente, trecento dei suoi uomini migliori, che lei stessa avrebbe aiutato a entrare nella fortezza di Entella. Federico II cadde nella trappola e la figlia di Mirabetto vendicò la morte dei suoi cari, insieme a cento dei suoi migliori guerrieri. L’epilogo della storia, purtroppo, è molto triste: lei stessa si diede la morte con il veleno.

Articoli correlati