Ha appena 8 anni, ma vanta già un primato eccezionale. Clio Alessi, palermitana, è davvero la regina degli scacchi. Un record certificato dalla Fide, Federazione Italiana degli Scacchi. Nelle classifiche Fide di febbraio, da poco pubblicate, è la prima al mondo tra le bambine della sua età.

Clio Alessi, la regina degli scacchi è palermitana

Con i suoi 1518 punti Elo, Clio ha superato la messicana Mia Fernanda Guzman Garcia, due russe e poi due iraniane. Una bella soddisfazione per la nostra Campionessa italiana under 9, che la incoraggerà senz’altro a proseguire su questa strada e fare ancora meglio.

Quello della giovane Clio, classe 2013, è un record assoluto in Italia. Nessun giocatore di scacchi aveva mai raggiunto un risultato simile a questa età. Clio Alessi ha ricevuto dal Coni una targa ad honorem, come migliore onorificenza sportiva 2021 sezione scacchi. Nel febbraio del 2022 si è piazzata al primo posto mondiale nel ranking femminile per le bambine nate nel 2013.

Clio ha superato Messico, Russia e Israele. È diventata campionessa di scacchi provinciale assoluta Under 10, stabilendo anche un altro record. È la prima volta in Sicilia, e in Italia, che una bimba di 8 anni vince il provinciale assoluto U10.

Di questa piccola (ma grande) campionessa si parla da almeno due anni. Lo scorso dicembre, in Serbia, ai campionati Europei giovanili Rapid e Blitz, era la campionessa italiana nella categoria Under 8 femminile, ed è stata l’unica rappresentante dell’Italia e della Sicilia.

Nel Campionato Rapid Under 8, a cui hanno partecipato 23 giocatrici, Clio Alessi si classifica al 5° posto assoluto con 5,5 su 9, precedendo nel tabellone giocatrici serbe, polacche e russe.

Clio ha ricevuto dal sindaco Orlando la tessera preziosa del mosaico di Palermo, onorificenza assegnata ai palermitani che si sono particolarmente distinti per risultati e/o attività. A Salsomaggiore, invece, Clio Alessi è stata premiata come campionessa italiana under 8.

Con i suoi 1518 punti, avendo superato la messicana Mia Fernanda Guzman Garcia, due russe e poi due iraniane. Nella classifica per nazioni, che si basa sul punteggio dei dieci giocatori in attività più forti, l’Italia è invece 25esimama, con una media di 2555, «un solo punto Elo sotto la media di gennaio», spiegano dalla Federazione scacchista italiana.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati