È del vittoriese Salvatore Iacona, 55 anni, il cadavere rinvenuto ieri mattina in contrada Piraino, a Comiso. A trovarlo un uomo che, di buon mattino, si era recato nell'agrumeto per raccogliere le arance. L'uomo è stato riconosciuto dai familiari. 

Il corpo giaceva sotto un albero di arance e la morte, secondo le prime analisi, risalirebbe allo stesso giorno della scomparsa. Il magistrato di turno, Francesco Puleio, ha disposto l'autopsia per accertare le cause del decesso. Sul corpo non ci sarebbero apparenti segni di violenza. L'uomo soffriva di crisi epilettiche. 

I familiari non avevano mai perso le speranze, nonostante fossero trascorsi già alcuni giorni. Salvatore Iacona potrebbe aver avuto un malore mentre si trovava nell'aranceto per raccogliere gli agrumi.