Dopo il grande successo di pubblica e critica delle edizioni 2015 e 2016, ritorna a Catania nella magnifica cornice della Monumentale Badia di Sant'Agata, gioiello barocco del Vaccarini, la “Settimana Musicale Agatina”, prestigiosa kermesse musicale organizzata dal Coro Lirico Siciliano e dall'Arcidiocesi di Catania, che ogni anno si svolge con l'Alto Apprezzamento del Presidente della Repubblica e il Patrocinio del Presidente del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Consiglio dei Ministri e del Pontificium Consilium de Cultura della Città del Vaticano.

L'edizione 2017 vanterà, come sempre, un ricercato programma con diverse Prime Esecuzioni, caratteristica e segno distintivo della costante ricerca musicologica e artistica dell'ente presieduto da Alberto Munafò Siragusa, che si avvale della direzione artistica diGiovanna Collica e musicale di Francesco Costa.

L'evento musicale dedicato alla martire catanese sarà inaugurato, l'1 febbraio alle 20, dalla Prima Esecuzione della Missa Ingenua Sum di Agatino Nicola Couturier (1840-1911), scritta nel 1905 e dedicata all'Arcivescovo Francica Nava. La composizione sarà diretta da Francesco Costa (all'organo Paolo Cipolla) ed eseguita dal Coro Lirico Siciliano.

Un paziente lavoro di ricerca ha permesso la riscoperta di un patrimonio musicale caduto in oblio da oltre un secolo che in parte è stato già restituito alla fruizione del pubblico catanese e non solo: i preziosi manoscritti sono stati reperiti tra i cimeli musicali custoditi in collezioni private ed in biblioteche di istituzioni musicali e religiose. Un particolare contributo alla ricerca è stato fornito dalSeminario Arcivescovile di Catania che ha messo a disposizione il proprio archivio musicale dal quale è stato tratto lo spartito autografo dell'organista di Langres, grande amico e consulente musicale del beato CardinaleGiuseppe Benedetto Dusmet.

Nella seconda parte dell'evento concertistico di giorno 1 interverrà il noto pianista concertista Gianfranco Pappalardo Fiumara che proporrà un emozionante e virtuosistico programma che spazia da Bach a Bellini, daMozart Beethoven.

La Settimana Musicale Agatina sarà inoltre arricchita dalPremio Sicanorum Cantica che si svolgerà il 4 febbraio alle 20 sempre alla Badia.

Nell'ottava edizione, nel corso di un grande gala lirico che vedrà la partecipazione del Coro Lirico Siciliano con i più celebri cori tratti da Nabucco, Il Trovatore, Cavalleria Rusticana, Norma, La Forza del Destino, I Puritani, saranno premiati due artisti di fama internazionale: il soprano Daniela Schillaci e il basse-baritone Simone Alaimo.

Il Sicanorum Cantica sarà consegnato ai due grandi artisti siciliani che hanno portato alto il nome della Sicilia nel mondo attraverso la loro indiscussa arte.

Nel corso delle precedenti edizioni destinatari del prestigioso riconoscimento sono già stati, tra gli altri, Dimitra Theodossiou, Pietro Ballo, Denia Mazzola Gavazzeni, Cesare Orselli, Domenico De Meo, Guia Farinelli Mascagni, Fioretta Mari.

Un evento imperdibile alla vigilia della grande festa, la ricostruzione della nostra gloriosa tradizione storica e artistica in onore di Sant'Agata.

Tutti gli spettacoli musicali, che avranno inizio alle ore 20.00, saranno accessibili con contributo di 5 euro finalizzato all'ampliamento del percorso artistico delle terrazze della Monumentale Chiesa della Badia di S. Agata all'interno del progetto “Un balcone sul barocco di Catania”.

La partecipazione a tutti gli eventi della Settimana Musicale Agatina darà diritto a una visita guidata della cupola e delle terrazze barocche della Badia.

 

Per info e prenotazioni: