La Sicilia potrebbe essere la prima regione a uscire dall’emergenza Coronavirus. A dirlo, uno studio condotto dall’Università di Palermo, che sta analizzando l’andamento dell’epidemia dal mese di febbraio. Il team di studiosi è composto da Giorgio Bertolazzi, Andrea Consiglio, Vincenzo Genova, Vito Muggeo, Mariano Porcu e Gianluca Sottile.

Il gruppo di studiosi ha analizzato l’evolversi dell’epidemia di Covid-19 dalla fine di febbraio e ha valutato l’efficacia delle misure di contenimento, provando a capire quando potrebbe passare il momento peggiore.

Stando all’evoluzione dei dati, il numero medio dei nuovi contagiati al giorno in Sicilia dovrebbe scendere a 20, tra mercoledì e sabato prossimi, mentre si dovrebbe arrivare a 10 tra l’8 e il 15 aprile. A livello nazionale, invece, la media dei nuovi contagi giornalieri dovrebbe essere di 1000 tra il 17 e il 19 aprile, scendendo a 500 tra il 23 e il 25. Si tratta, naturalmente, di statistiche, quindi si spera che non intervengano altri fattori a cambiare la curva dei contagi.

Secondo il gruppo di studiosi, la previsione è attendibile solo se si continueranno a rispettare le restrizioni.