CURIOSITA' – La storia della fotografia è molto antica. Tuttavia prima che un essere umano venga immortalato in una foto, bisogna attendere un po' di tempo. E' infatti nel 1838 che nasce "involontariamente" la prima fotografia della storia che raffigura in qualche modo un uomo. 

ALTRO CHE SELFIE

La storia della fotografia ci insegna che prima di fotografare l'uomo, le macchine fotografiche servivano per immortalare paesaggi ed architetture. La fotografia aveva un utilizzo assolutamente professionale. Solo in seguito (e siamo già agli inizi del 1800) si è pensato di scattare le foto anche alle persone. 

Nello stesso periodo nasce l'esigenza del ricordo, che si è dilagata di pari passo con l'immigrazione. Tanti i parenti che dalla città natale andavano alla volta del continente, per trovare fortuna, e li rimanevano a vita, senza più tornare. E' così che ha preso piede la storia della fotografia. Oggi Siciliafan vi mostra la prima fotografia della storia che raffigura un uomo.  

Lo scatto è datato 1838 e immortala una panoramica su Boulevard du Temple a Parigi.

Riuscite ad intravedere l'uomo nella foto?

L'uomo nella foto non sa di essere ripreso. In un primo momento si confonde nella fotografia, ma se riuscite a focalizzare bene tutte le immagini, riuscirete a notarlo.

L'autore del primo scatto della storia con un uomo è Louis Daguerre, il fotografo che dalla finestra del suo appartamento francese, immortalò l'uomo per strada … ehmm, basta! Spero di non aver svelato troppi indizi 🙂