"Il media del futuro è la tv generalista": Pier Silvio Berlusconi ha presentato così i nuovi palinsesti autunnali Mediaset. Non è solo un messaggio rivolto alla concorrenza di Sky e Discovery, ma l'indirizzo per un editore concentrato ormai sul panorama free e che dichiara un impegno produttivo interno mai così intenso tra novità e ritorni. Se sono confermati i gioielli di famiglia, dai prime time del sabato firmati da Maria De Filippi a nuovi fenomeni come 'Caduta libera' di Gerry Scotti (entrambi freschi di rinnovo contrattuale), il ritorno più vistoso è quello di Simona Ventura, che condurrà un makeover in prima serata su Italia 1 in sei puntate.

Anche 'Zelig' rinasce per 4 serate celebrative del ventennale, con Michelle Hunziker e Christian De Sica su Canale 5. La rete ammiraglia, che accoglie il grosso delle nuove produzioni, vede anche il debutto più atteso dell'autunno, quello del 'Grande Fratello vip' con Ilary Blasi e Alfonso Signorini, mentre Gerry Scotti avrà a che fare con bambini talentuosi in un nuovo format.

Tra molte delle 15 novità d'intrattenimento scorre un tema musicale, in quella che sembra una sfida implicita ai palinsesti Rai e un'integrazione esplicita con il nuovo polo radiofonico di casa Mediaset: Canale 5 avrà i concerti a San Siro (da Laura Pausini ai Pooh), sei puntate-racconto di popstar italiane in 'House Party', con un episodio speciale con Sabrina Ferilli e De Filippi, e il nuovo show in diretta 'Your song' con una conduzione e un parco ospiti di peso alla ricerca della canzone del secolo, senza contare il game musicale in prime time su Italia 1 'People Come Together' con Alvin.

Di fronte ai successi d'ascolto dei programmi d'intrattenimento, protagonisti di quel 34,9% che in primavera ha premiato i canali Mediaset come i più visti d'Italia, più critica è la questione delle fiction, che nelle 6 nuove produzioni si riorienta verso storie di grandi personaggi: come nella miniserie 'Chiamatemi Francesco' su Papa Bergoglio o nei 4 film su eroi civili 'Liberi sognatorì (nel 2017). La fiction di Canale 5 punta però anche su grandi nomi come Sabrina Ferilli e su un Gianni Morandi di ritorno alla recitazione, atteso nel 2017. L'anno nuovo riserverà anche una sorpresa da Adriano Celentano, con il progetto 'Adrian' che si è ampliato oltre l'idea iniziale di graphic novel animato. E il dg contenuti Alessandro Salem lancia la frecciata: "Adriano e Mina non parteciperanno allo speciale Rai sul loro nuovo disco insieme".

Novità anche nelle seconde serate di Canale 5: Nicola Porro arriva a 'Matrix', Maurizio Costanzo conduce 'L'intervista' e Piero Chiambretti mescola attualità e intrattenimento in un nuovo programma. Fra le nuove produzioni di Italia 1, oltre alle già citate prime serate di Ventura e Alvin, ci sono il game show redivivo 'La nuova cultura moderna' di Antonio Ricci in access prime time, e in seconda serata 'Gogglebox', commento ai programmi tv.

Confermati 'Colorado' e 'Le Iene': uno dei due appuntamenti settimanali del programma di Davide Parenti potrebbe essere condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari, che Mediaset sta cercando di trattenere proprio mentre si sta finalizzando il ritorno della Gialappa's Band. Due novità anche per Rete 4: 'La settima porta' e 'Il terzo indizio'. Infine lo sport: nella prossima stagione Canale 5 mostrerà in chiaro un match a settimana di una delle squadre italiane impegnate in Champions League.