Davide Shorty, chi è il cantante siciliano. Biografia, carriera, qualche curiosità: dalla partecipazione a X Factor, nel 2015, a quella del Festival di Sanremo del 2021, durante il quale ha presentato la canzone “Regina“. Dove è nato, quanti anni ha, i lavori più recenti.

Davide Shorty

Il vero nome di Davide Shorty è Davide Sciortino. Il pubblico lo conosce anche semplicemente come “Shorty“. Nasce a Palermo, il 27 giugno del 1989, quindi nel 2022 ha compiuto 33 anni.

Si avvicina al mondo della musica seguendo diversi progetti. È attivo, nella prima decade degli anni Duemila, come musicista e frontman in diversi gruppi musicali. Dal 2007 al 2010 fa parte del gruppo dei Combomastas’, con il quale realizza gli album “Piccolo” e “Shorty VS The Supa Produsa”.

Per quanto riguarda la sua storia personale e il legame con la città di Palermo, racconta in un’intervista su Rolling Stone: “Il luogo più importante per quanto riguarda la mia crescita artistica è piazzale Ungheria perché è qui che ho iniziato a fare le prime rime, le prime battaglie di freestyle. C’erano i breaker che ballavano e i rapper che si sfidavano in cerchio, cercando la rima più potente… Ci sentivamo il centro dell’hip-hop in Sicilia“.

Si stabilisce poi a Londra, dove fonda i Retrospective for Love, con il chitarrista Alessandro La Barbera, il pianista e produttore Gaba e il bassista Agostino Collura. A loro si aggiunge anche Leslie Phillips. Con questa formazione, pubblica l’EP “Retrospective for Love EP”, nel 2014, e “Random Activities of a Heart” tre anni più tardi, nel 2017.

X Factor e il Festival di Sanremo

Nel frattempo Davide Shorty partecipa al programma X Factor nel 2015. Si classifica terzo e, alla fine dello stesso anno, pubblica un EP che porta il suo nome, sotto l’etichetta Sony Music. Il suo primo disco da solista esce il 24 febbraio del 2017. Si intitola “Straniero” e viene pubblicato per l’etichetta Macro Beats.

Collabora l’anno seguente con i Funk Shui Project per la realizzazione dell’album “Terapia di gruppo”. L’anno seguente la collaborazione continua con un’altra uscita: “La soluzione”. Più tardi, nel giugno del 2020, esce una riedizione di questo disco, con il titolo “La soluzione reboot”.

Il mese di luglio del 2020 esce il singolo “Canti ancora?“, in collaborazione con Elio, mentre nel mese di ottobre Shorty è selezionato per AmaSanremo con il brano “Regina”. Amasanremo si svolge in cinque delle sei serate del format Sanremo Giovani 2020. Il 17 dicembre raggiunge la finale del programma. In questo modo ottiene un posto tra gli otto giovani artisti che partecipano alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021.

Il palco del Teatro Ariston gli porta fortuna: oltre a classificarsi al secondo posto, infatti, vince anche il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla”, il Premio Lunezia e il Premio Enzo Jannacci.

Subito dopo Sanremo, il 5 marzo del 2021, esce l’EP “Fusion a metà”, che anticipa il secondo album in studio, dal titolo “Fusion”, pubblicato il 30 aprile dello stesso anno. Il disco vede la collaborazione di artisti come Dj Gruff, Gianluca Petrella, Amir e Roy Paci. Arriviamo così ai progetti e alle pubblicazioni più recenti.

Nel mese di luglio del 2022 Davide Shorty pubblica il nuovo singolo “Fame chimica“. Il brano arriva proprio a un anno di distanza dalla partecipazione al Festival di Sanremo. “Avevo bisogno di alleggerirmi, di scrivere qualcosa di semplice che potesse farmi staccare la spina per qualche minuti e farmi divertire”, racconta Davide, aggiungendo: “In fin dei conti è una canzone d’amore scritta in poco meno di 20 minuti”.

Il beat è prodotto da Nebbia. Trae ispirazione dalla soul trap di Chicago ed è arricchito con chitarre e synth su bassi accentuati. Sono presenti riferimenti oltreoceano, con sonorità contaminate dal mood jazz rap.

Foto via Facebook /davideshorty.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati