OLTRE L'ISOLA. E' incredibile quanto successo ad una famiglia di Oriago in provincia di Venezia. Qualche settimana fa, i Corò hanno dovuto dire addio al loro caro.

Giuseppe Corò aveva 84 anni ed in vita aveva espresso solo un desiderio… quello di essere seppellito accanto sua figlia, scomparsa prematuramente all'età di 40 anni. 

Inizia così la vicenda macabra per i familiari di Corò. 

Nonostante le richieste fatte pervenire agli uffici del Comune, nessuno è riuscito ad esaudire la richiesta di Giuseppe (di essere seppellito accanto alla figlia). Ma non è tutto. Dopo qualche giorno, qualcuno dello stesso ufficio comunale ha chiamato la famiglia Corò per comunicare che la salma era stata sepolta con i piedi rivolti verso la croce e la testa dall'altra parte.

Sconvolti per la notizia, i familiari hanno pensato un modo per dare una corretta sepoltura al padre e così, piuttosto di togliere la croce dalla bara e rimetterla in prossimità del volto, hanno pensato di girare completamente la cassa. 

E' esattamente in questo momento che la bara è scivolata dalle mani degli addetti aprendosi fatalmente davanti gli occhi increduli dei familiari. Lo chock ed i momenti di panico sono andati avanti per alcune ore.