Disavventura a lieto fine nei boschi delle Madonie per otto giovani scout della provincia di Palermo. La comitiva, composta anche da alcune minorenni, era diretta al "Rifugio Tropea" in contrada Pomieri, ma lungo il percorso ha perso l'orientamento e la strada verso il rifugio.

Le giovani sono state trovate dai carabinieri, dopo quasi 4 ore dalla prima richiesta di aiuto, intorno alle ore 21.30. La responsabile del gruppo scout aveva telefonato al 112, temendo per l'avanzare del buio.

È scattato subito l'intervento degli agenti delle stazioni di Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Bompietro e Alimena, in collaborazione con il corpo forestale di Petralia Sottana. Le ricerche si sono rivelate difficili a causa del fitto buio e anche per la folta macchia che ricopre completamente la zona in cui si trovavano le ragazze (rimaste nel frattempo in costante contatto telefonico con l'operatore della centrale operativa).

Grazie anche al sistema di geolocalizzazione il gruppo è stato individuate e recuperato."Le scout palermitane – hanno raccontato i carabinieri – sono state trovate infreddolite ed impaurite, ma in discrete condizioni di salute, al punto che non è stato necessario l’intervento dei sanitari". Le ragazze sono state poi rifocillate in caserma con un pasto caldo preparato dai carabinieri.