Per frustrazione – è disoccupato – danneggiava le auto in sosta. E quando i poliziotti lo hanno fermato, lui ha iniziato a colpirli con calci e pugni. Protagonista un palermitano di 25 anni, arrestato nei giorni scorsi a Sesto San Giovanni, nel Milanese. Sette in tutto le auto che hanno riportato seri danni, tra via Breda e via XX Settembre. Il palermitano è stato fermato dagli agenti del 113 con l'accusa di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. 

Fondamentale è stato il passaparola dei cittadini che hanno segnalato l'esatta posizione ai poliziotti. Il giovane è stato individuato nei paraggi: fermato dagli agenti ha reagito tirando pugni e calci. Ma è stato tutto inutile: è stato comunque arrestato.

Accompagnato negli uffici del commissariato di polizia, ha confessato che danneggiava le auto in sosta per rabbia perché senza lavoro da diversi mesi. Non è ancora chiaro se sia l'autore delle scorribande messe a segno negli ultimi giorni.