Un vero e proprio dramma si è verificato stamani in un ospedale toscano. Una paziente incinta di 42 anni è morta dopo un improvviso malore mentre era ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia. La tragedia si è consumata in pochi minuti intorno alle 7.30, quando l'ostetrica di turno si è accorta che la donna era in stato di incoscienza, avvertendo il marito, presente nella stanza, e il personale medico che ha avviato subito le manovre rianimatorie del caso.

Nonostante il tempestivo intervento dei medici però, per la 42enne non c'è stato niente da fare. La donna, che era alla quarta settimana di gravidanza, era stata ricoverata sei giorni fa per iperemesi gravidica dopo aver accusato vomito ripetuto, con rischio di disidratazione e perdita di peso. La 42enne era in camera singola e al suo fianco aveva il marito che l'ha accudita per tutta la degenza.

"Durante il consueto giro della terapia, alle 6.45, la paziente stava come sempre e il personale sanitario non ha riscontrato niente di anomalo. Si è trattato di un evento improvviso e inopinato", hanno spiegato dall'ospedale. L'Azienda Sanitaria ha comunque richiesto il riscontro diagnostico, che sarà effettuato ai professionisti dell'anatomia patologica, mentre il responsabile aziendale ha immediatamente  attivato "la procedura di pre-analisi insieme ai professionisti per conoscere ed evidenziare le eventuali cause e fattori contribuenti e determinanti".