È stata avviata in Sicilia la produzione di “Drop Mask“, la mascherina riutilizzabile all’infinito. Questo innovativo dispositivo di protezione è stato ideato dalla Cappello Group di Ragusa. Si tratta di un dispositivo medico brevettato e certificato “Made in Italy”, certificato come Dispositivo medico di classe 1.

L’emergenza Coronavirus ha notevolmente modificato le abitudini di ognuno di noi e ha sollevato anche numerose questioni relative all’impatto ambientale delle mascherine usa e getta. Cappello Group ha pensato a un dispositivo d’avanguardia, che si può riutilizzare all’infinito.

Cosa è Drop Mask

Drop Mask limita le interferenze con altri dispositivi di sicurezza, come caschi e bardature. La si può anche utilizzare in luoghi come cantieri edili, supermercati, uffici, ospedali, Rsa e strutture turistico-ricettive, industriali e artigianali.

La produzione è stata avviata soltanto dopo aver completato i test di laboratorio richiesti dalle autorità competenti e l’iter di certificazione con la registrazione presso il ministero della Salute.

Il dispositivo è facilmente lavabile e sanificabile. Drop Mask è realizzata in elastomero termoplastico morbido e anallergico adatto per il contatto alla cute. Si è rivelata ai test efficace nella protezione di naso e bocca da particelle volatili nell’aria. Nelle due finiture di lancio trasparente e traslucida, funziona con la semplice sostituzione quotidiana del filtro certificato in triplo strato, idrorepellente e quindi adatto anche in spiaggia.

Per avere una maggiore sicurezza, la struttura consente l’applicazione della visiera “Shield” a protezione del viso, moltiplicandone così gli usi possibili.

Al momento, questa mascherina si può solo acquistare online. L’azienda ha donato i primi dispositivi a ospedali e Protezione Civile e ha anche ricontattato tutti coloro che anche dall’estero avevano inviato mail per prenotare la mascherina Made in Sicily.

Articoli correlati