Due terremoti in due ore in Sicilia. Di intensità 2.1 e 2.2 della scala Richter, sono state registrate dall’Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv). La prima scossa, di magnitudo 2.1, è stata avvertita dai sismografi alle 15.16, al largo della costa nord-orientale, in provincia di Messina. L’epicentro è stato localizzato a un profondità di 120 chilometri.

Un’ora dopo, alle 16,15, un’altra scossa è stata registrata nel mare di fronte alle isole Eolie con una intensità di 2.2 e a una profondità di 11 chilometri sotto il livello del mare.

Nessuna delle due scosse, tranne in rari casi, è stata avvertita dalla popolazione. Per fortuna non si registrano danni a persone o cose.