Oltre alla Sicilia fatta di mare e spiagge assolate, ce n’è un’altra di boschi, sentieri e laghi. Dei laghi della Sicilia non si parla mai abbastanza, ma la loro importanza è innegabile. Bacini naturali o artificiali, hanno intorno un ecosistema importantissimo, dimostrazione dell’eccezionalità siciliana nel panorama europeo.

Partendo da un dato di svantaggio in termini di scarsità idrica, le politiche regionali hanno avviato, dal secondo dopoguerra, una significativa opera di costruzione di dighe e di invasi per l’agricoltura e il fabbisogno della popolazione.

La costruzione di dighe ha creato alcuni grandi invasi, come il lago dell’Ancipa e il lago Pozzillo che vanta essere il maggiore della Sicilia. Famoso è il lago di Pergusa, legato a miti e antichissime leggende. Purtroppo, non avendo immissari, è a rischio prosciugamento.

Sono presenti laghi in tutte le province della Sicilia e se ne contano più di 35: grandi o piccoli, ad alta quota o a livello del mare, hanno tutti flora e fauna significative. La flora lacustre varia a seconda della costituzione delle acque, della loro temperatura, della costituzione geologica del lago e della sua profondità, oltre che della posizione geografica.

Fatta questa breve, ma doverosa introduzione, è il momento di passare all’elenco dei laghi della Sicilia.

  • Agrigento:
    Arancio (a Sambuca),
    Diga Castello (Bivona),
    Diga Naro (Naro),
    Diga Furore (Naro)
    Gorgo (a Montallegro),
    Favara (Bugio)
  • Caltanissetta:
    Comunelli (Bufera),
    Disueri (Niscemi),
    Lago di Serradifalco
    Biviere (Gela)
  • Catania:
    Gurrida (Randazzo),
    Dirillo (Licodia Eubea),
    Laghetti di Naftìa (Palagonia)
  • Enna:
    Ancipa (Troina),
    Diga Olivo (Piazza Armerina)
    Pergusa (Enna),
    Lago Ogliastro (Aidone),
    Nicoletti (Leonforte),
    Pozzillo (Regalbuto)
  • Messina:
    Ganzirri (Messina),
    Lago Cartolari,
    Lago Maulazzo,
    Lago Pisciotto,
    Lago Urio Quattrocchi,
    Lago Spartà,
    Lago Trearie,
    Biviere di Cesarò,
    Tindari (Marinello- Patti)
  • Palermo:
    Diga Garcia (a ridosso della Rocca di Entella),
    Piana degli Albanesi,
    Poma (Partitico),
    Scanzano (Marineo),
    Gammauta (Palazzo Adriano),
    Pian del Leone,
    Prizzi,
    Fanaco (Castronuovo di Sicilia)
    Diga Rosamarina (Caccamo)
  • Ragusa:
    Pantano Gariffi a Ispica,
    Diga Santa Rosalia
    Fiume Irminio presso Ragusa
  • Siracusa:
    Longarini e Cuba (Pachino),
    Diga Ogliastrello (Augusta),
    Biviere di Lentini,
    Stagno Pantano Grande (Vendicari)
  • Trapani:
    Rubino (Calatafimi),
    Trinità (Castelvetrano),
    Prèola (Mazara del Vallo),
    Gorghi tondi (Mazara del Vallo)

In questo album le foto dei laghi di Sicilia: clicca