Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti: una bellissima storia d’amore, nata 12 anni fa, che ha unito tanti luoghi diversi. Palermo, città natale di lei, dove lui ha giocato a calcio; Parigi, dove lei ha danzato. La coppia si è raccontata a Verissimo.

  • Eleonora Abbagnato racconta la storia d’amore con Federico Balzaretti.
  • Scappavo da Parigi per vederlo anche solo per un giorno nella mia Palermo“, ha detto a Verissimo.
  • 12 anni d’amore e un legame solidissimo.

Abbagnato e Balzaretti, 12 anni d’amore a Verissimo

La grande famiglia siciliana, il mondo del calcio, la passione per la danza e tante città diverse che si incontrano. Sono tutti questi – e anche molti altri – i protagonisti della storia d’amore tra Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti.

Ballerina lei, calciatore lui: origini diverse, ma tanti luoghi in comune, come la Palermo di cui lei è originaria. «Una delle prime frasi che mi ha detto Federico quando ci siamo conosciuti è stata “Io ho due figlie e non voglio essere paparazzato“», ha raccontato la ballerina. E ancora: «Sin dall’inizio ho capito che Lucrezia (2006) Ginevra (2008) erano la sua priorità e di conseguenza sono diventate anche la mia».

Parlando poi dell’arrivo della loro primogenita, Abbagnato ha detto: «Quando è nata nostra figlia Julia le ho portate con me in clinica e hanno vissuto la sorellina senza gelosie». Balzaretti ha  aggiunto: «Eleonora è stata bravissima in questo, si è fatta amare subito e per noi i figli sono tutti uguali. Lei li sente tutti suoi e anche le mie figlie la sentono come mamma, questo è bello ed è merito suo».

Quando si sono conosciuti, Balzaretti giocava nel Palermo. La ballerina ha rivelato che Federico era abbastanza coccolato dalla sua famiglia, c’era sempre qualcuno che cucinava qualcosa per lui. Ed erano tutti entusiasti del «Terzino del Palermo. Era un grande Palermo, all’epoca». Il calcio è sempre stato presente in casa della Abbagnato: «Papà è stato presidente del Palermo, mio zio presidente del Catania, quindi sono nata un po’ nel calcio. Era un po’ il mio destino sposarmi con un calciatore».

Non è facile incastrare impegni e vite, ma loro ci sono riusciti: «Scappavo da Parigi per tornare a Palermo, la mia città, dove c’è la mia famiglia, e incontrarlo anche solo per un giorno», ha detto Eleonora Abbagnato a Verissimo. Quando, poi, lui è stato convocato in Nazionale, ha fatto il contrario, partendo per la Francia. «La nostra forza è nell’amore che abbiamo costruito in questi anni»: un amore che, vedendoli insieme, è evidente e bellissimo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati