Sceglieva con cura gli alberghi, ma non era intenzionato a passarci una vacanza, perché lì metteva a segno le sue rapine. Alessandro Salvatore Greco, 40 anni, pregiudicato, è stato arrestato a Catania: è ritenuto responsabile di rapina aggravata e avrebbe messo a segno nove colpi, ai danni di altrettanti hotel. Grazie alle immagini di videosorveglianza e alle dichiarazione degli addetti alla reception, è stato possibile individuare il 40enne.

Nella maggior parte dei casi, facendo intendere di essere armato o sotto la minaccia di pistola, si faceva consegnare l'incasso delle strutture, variabile dai 50 ai 200 euro. Entrava in azione sempre con il volto parzialmente travisato da uno scaldacollo, indossato un giubbotto tipo bomber, tuta e scarpe da ginnastica.