Fanno pipì in mare dal molo e si beccano una multa di 3.300 euro ciascuno. Protagonisti, loro malgrado, due 20enne di Vernazza nelle Cinque Terre (Liguria), che qualche giorno fa erano andati in barca a Monterosso per prendere parte a una festa. A tarda notte, prima di rientrare, hanno deciso di urinare in mare, in una zona appartata sul molo dei pescatori.

I carabinieri li hanno notati e sanzionati. "Pensavamo di non essere visti. Non sapevamo dove altro andare, a quell'ora i locali sono praticamente tutti chiusi, e credevamo che urinare in mare fosse la cosa più naturale che si potesse fare", hanno provato a giustificarsi. I due giovani sono increduli: "Quando abbiamo letto la cifra non ci volevamo credere, ma ancora più incredibile ci è sembrata la motivazione degli atti contrari al pubblico decoro".