Festa dell’Alveria a Noto, appuntamento con la storia. Nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 maggio ci saranno giostre medievali, tornei e visite guidate in uno dei siti archeologici più suggestivi della Sicilia. L’evento è a cura di I.S.V.N.A Istituto per lo Studio e la Valorizzazione di Noto e delle sue Antichità e Città di Noto.

La Festa dell’Averia di Noto è una giornata della memoria e dell’impegno, nata per trasmettere la consapevolezza che dove giacciono le radici della storia risiedono le speranze di un futuro migliore. In nessun altro sito archeologico si possono trovare, l’una accanto all’altra, le tracce del passato più remoto, da quelle sicule e greche fino a quelle dell’ultimo periodo barocco della Città.

Festa dell’Averia Programma

Sarà possibile trascorrere la giornata tra i ruderi di Noto Antica e la città medievale, distrutta dal terremoto del 1693. Si comincia sabato 4 maggio, alle ore 16, con il raduno alla Porta della Montagna. alle 16,30 Torneo delle Città Figlie dell’Antica Noto. Dalle 16 alle 20 Fiera di San Giacomo, accampamenti stori multiepoca, spettacoli e degustazioni.

Il 5 maggio, alle 10,30 e alle 11,30 escursioni con visori 3D. Alle 16 raduno alla Porta della Montagna. Alle 16,30 apertura della Festa con la rievocazione della Presa della città da Alaimo da Lentini, con il più grande trabucco ricostruito in Sicilia. Alle 17,30 premiazione del Torne delle Città Figlie dell’Antica Noto.

Dalle 16 alle 20 Fiera di San Giacomo, accampamenti stori multiepoca, spettacoli e degustazioni. Si chiude con il concerto medievale delle ore 19, con la Giostra del Gufo. Sarà disponbile un servizio navetta gratuito e continuo dal parcheggio di Cugno Vasco alla Porta della Montagna, dalle 15 alle 20.

Articoli correlati