PALERMO – Festività natalizie in famiglia a Corleone per Giuseppe Salvatore Riina – noto come "Salvuccio" – il figlio dell'uomo che era definito "capo dei capi di Cosa Nostra" Totò Riina. Il giudice del tribunale di sorveglianza di Padova ha concesso al giovane sottoposto a misura di sicurezza, che da tempo vive e lavora a Padova, di trascorrere le feste assieme alla madre.

La decisione è stata comunicata a Giuseppe Salvatore Riina attraverso il suo legale, in risposta una una istanza in tal senso che aveva presentato nei giorni scorsi.