Revocato il divieto di dimora a Pino Maniaci, che ora potrà tornare a Telejato, nella provincia di Palermo. Secondo il gip Nicola Aiello, come si legge su "LiveSicilia", non ci sono i presupposti per applicare la misura cautelare. Nell'occhio del ciclone c'era la tentata estorsione ai danni dell'ex assessore di Borgetto Gioacchino Polizzi. Una ipotesi che il gip aveva ritenuto insussistente. 

Secondo i pm, Maniaci avrebbe anche preteso denaro e favori dai sindaci d Borgetto e Partinico in cambio di una linea morbida della sua televisione sulle attività delle amministrazioni. Gli avvocati Bartolomeo Parrino e Antonio Ingroia si sono quindi rivolti al gip che ha accolto la loro istanza.